Decreto Sostegni: contributo a fondo perduto

//
Posted By
/
Comment0
/
Categories

Il Decreto Sostegni approvato venerdì 19 marzo dal Consiglio dei Ministri prevede l’istituzione di un nuovo contributo a fondo perduto a sostegno dei soggetti titolari di partita IVA.


La condizione necessaria per poter fare domanda del contributo è aver avuto una diminuzione di almeno il 30% del fatturato medio mensile nell’anno 2020 rispetto all’anno 2019.
L’ammontare del contributo è determinato applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare medio mensile del fatturato del 2020 e quello del 2019.
Le percentuali sono le seguenti:

  1. 60% per i soggetti con ricavi e compensi non superiori a 100 mila euro;
  2. 50% per i soggetti con ricavi e compensi superiori a 100 mila euro e inferiori a 400 mila euro;
  3. 40% per i soggetti con ricavi e compensi superiori a 400 mila euro e inferiori a 1 milione di euro;
  4. 30% per i soggetti con ricavi e compensi superiori a 1 milione di euro e fino a 5 milioni di euro;
  5. 20 % per i soggetti con ricavi e compensi superiori a 5 milioni di euro e fino a 10 milioni di euro.

Il contributo non può essere inferiore a:

  • 1.000 € per le persone fisiche;
  • 2.000 € per le persone giuridiche.


La domanda andrà presentata mediante istanza sul sito dell’Agenzia delle Entrate.
Siamo in attesa del provvedimento che stabilirà tempistiche e modulistica pertanto al momento non è ancora possibile fare richiesta.


Lo studio rimane a disposizione per qualsiasi informazione

Leave a Reply

diciassette − 9 =